Fabrizio

Fabrizio Foni

 

19/04/1980, Umbertide (PG)
Ariete
Chitarra

Professione:

Dottorando di ricerca (Italianistica)

Biografia:

Fin da bambino, si mostra attratto da ciò che più lo condiziona anche adesso: la musica rock (in particolare il metal in tutte le sue forme, anche le meno ortodosse) e l'immaginario fantastico-orrorifico. Precocemente (pure troppo), all'età di nove anni, su consiglio del figlio metallaro di amici di famiglia pretende che i suoi genitori gli comprino il vinile di "And justice for all" dei Metallica. Scocca la scintilla. La passione per il metal lo avvicina allo studio (discontinuo) della chitarra. Nel frattempo, cresce l'attrazione per la letteratura, il cinema e i fumetti a carattere orrorifico (d'altronde, le copertine e i live-show di gruppi quali Iron Maiden non possono che alimentare tale propensione). Per l'annata 1994-95 si iscrive al Liceo Classico, e dopo pochi mesi inizia a suonare in gruppetti poco duraturi, dagli improbabili nomi di "Strix", "Eversor", ed altre amenità... Nell'aprile del 1998 si unisce quasi per gioco agli "Alcool 870" e.... ecc. ecc. ecc. ;-)

Studi:

Molto tempo.... fa. ;-)

Gruppi Preferiti:

Metallica, Therapy?, Paradise Lost, A Perfect Circle, Tool, Turbonegro, Misfits, Stone Temple Pilots, Iron Maiden, Morbid Consumption

Libri Preferiti:

Carmilla (Joseph Sheridan Le Fanu), Alraune (Hanns Heinz Ewers), Récits fantastiques (Théophile Gautier), Phantasiestücke in Callots Manier (Ernst Theodor Amadeus Hoffmann), Contes fantastiques (Guy de Maupassant), La pietra lunare (Tommaso Landolfi), Manuscrit trouvé à Saragosse (Jan Potocki), Vathek (William Beckford), Das Wachsfigurenkabinett. Sonderbare Geschichten (Gustav Meyrink), Something wicked this way comes (Ray Bradbury).

Film Preferiti:

The Passion of the Christ (Mel Gibson), Der Student von Prag (Henrik Galeen), The Phantom of the Opera (Rupert Julian), The Mummy (Karl Freund), Vampyr (Carl Theodor Dreyer), La Maschera del Demonio (Mario Bava), Carnival of Souls (Herk Harvey), La Casa dalle Finestre che Ridono (Pupi Avati), Ed Wood (Tim Burton), Mulholland Drive (David Lynch).

Playlist:

Virgin in the Green (Sieben/Matt Howden)
Dracula's Castle (New Order)
Everyday (Planet Funk)
Precious (Depeche Mode)
Lilian (Depeche Mode)
Laws of Cause (Paradise Lost)
Forever After (Paradise Lost)
Nihil Sleighride (Turbonegro)
I turned into a Martian (Misfits)
Astro Zombies (Misfits)